Berlusconi: “Il premier sarà nostro, la Lega staccata del 4%”. La replica: “Per gli italiani non è così”

Il leader di Forza Italia: «Meloni al 5%, noi al 18%». Il leghista: «Siamo pronti»

Matteo Salvini «ha il forte desiderio di primeggiare», ma “gli ultimi sondaggi danno la Lega a quattro punti indietro da noi. C’è un patto che il leader sarà espresso dalla coalizione che avrà preso più voti». Silvio Berlusconi conferma che «il premier lo indicheremo noi» perché «la Meloni ha una forza politica che ha il 5% dei voti totali, Salvini ha il 15%, noi siamo oltre il 18%, ci sono quasi 4 punti percentuali». Alla domanda su Salvini e la violenza Berlusconi risponde: «Salvini è una persona molto gradevole, molto ragionevole, non ho mai ritrovato nei suoi discorsi qualcosa che si possa definire violento». 

Salvini: “Per Berlusconi non sarò premier?Italiani dicono che ci siamo”  

«Berlusconi dice che non sarò premier? Il sondaggio degli italiani veri non quelli di carta mi dicono che ci siamo» replica Salvini. «La Lega prenderà voti come non ne ha mai presi e mi spetterà l’onore da presidente del Consiglio di scegliere la squadra migliore. Nessuno dovrà temere nulla, forse corrotti e burocrati di Bruxelles qualcosa sì, ma gli altri no».  

“Manderemo formale invito per 1 marzo a Berlusconi”  

E chi fa notare a Salvini che Berlusconi ha sostenuto di non essere stato invitato alla manifestazione del 1 marzo: «Manderemo un formale invito, mandiamo le partecipazioni». E poi: «Va bene la televisione, Facebook, Twitter, ma l’Italia vera non la raggiungi solo in televisione se non vai a trovare gli operai di una azienda in crisi – aggiunge – comunque conto che ci siamo tutti e tre il primo marzo a Roma». 

 http://www.lastampa.it